lunedì 24 marzo 2008

Parla come mangi ?


L'espressione è



Parla come mangi è un modo di dire: si dice a chi parla difficile quando non è necessario; significa che si deve parlare in modo semplice, semplice come è semplice il nostro modo di mangiare.Questa espressione, probabilmente, oggi è un po' in crisi: prima di tutto perché, normalmente, si parla in modo anche troppo semplice (avete mai visto "Il Grande Fratello" in tv? Sì, il Big Brother!). Poi perché il modo di mangiare non è più come in passato: la colazione con pane, burro, marmellata e una tazza di caffellatte. Il pranzo con pastasciutta, un secondo, un contorno e poi la frutta. La merenda per i ragazzini: un panino con il salame, un panino con la Nutella o magari una fantastica "panzanella alla romana" (pane duro bagnato, sfregato di pomodoro e condito con olio, sale e pepe...). E poi la cena, non troppo differente dal pranzo: una minestra, una frittata, un po' di frutta. Questo è un modo di mangiare semplice!
Oggi la colazione qualche volta non si fa. Altre volte si mangiano i biscottini che hanno tanta pubblicità in televisione. Il pranzo è veloce (certo, il fast food!): un hamburger o un hot dog? Con patatine fritte, naturalmente! A merenda per i ragazzini un'ottima "merendina" confezionata e ipercalorica. E a cena un bel Findus, tirato fuori dal surgelatore e cotto nel forno a microonde. Mmm... buon appetito!
La vecchia e buona "cucina povera" è ora una specialità che si trova solo in "ristoranti snob" dove una bruschetta o una pasta e fagioli costano come il caviale del Beluchistan.
Insomma, agli italiani che mangiano in modo così orribile forse oggi si deve dire: "Mangia come parli!"

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Loading...